La Scala di Mohs e' un criterio empirico per la valutazione della durezza dei materiali ideato dal mineralogista austriacom Friederich Mohs (1772-1839). Essa assume come riferimanto la durezza di dieci minerali numerati progressivamente da 1 a 10 e tali che ciascuno è in grado di scalfire quello che lo precede ed è scalfito da quello che lo segue.
Il primo minerale della serie e' il talco, l'ultimo il diamante. La scala di Mohs ha un valore puramente indicativo in quanto gli intervalli tra i valori rappresentati non sono costanti (cioe' uguali all'unita'), come e' stato messo in evidenza dalle prove sperimentali del mineralogista Rosiwal. Lo studioso Mohs stilò una tabella per riconoscere i livelli di durezza dei minerali. Si tratta tuttavia di una prova di tipo realtivo, cioè per confronto. Esiste anche una scala assoluta di durezza, calcolabile tramite lo sclerometro, che definisce la durezza in modo numerico

SCALA DI MOHS

    TENERI (si scalfiscono con l'unghia)
  1. Talco
  2. Gesso
    SEMI DURI (si rigano con una punta d'acciaio)
  3. Calcite
  4. Fluorite
  5. Apatite
    DURI (non si rigano con la punta di acciaio)
  6. Ortoclasio
  7. Quarzo
  8. Topazio
  9. Corindone
  10. Diamante (Carborundum)


indietro avanti