Progetto Biodiversità

Il progetto biodiversità è stato tra i più seguiti di quest'anno scolastico. E' stato pensato da un lato per favorire l'informazione sulla sistematica animale e vegetale tra gli studenti e dall'altro sulla base dell'interesse reale che invece a livello amatoriale i ragazzi mostrano nei confronti della fauna e della flora. Questo progetto si è articolato in due moduli per un totale di sessanta ore extracurricolari: il primo caratterizzato da un'impronta prevalentemente "sistematica", il secondo, più breve, nel quale alle tematiche "biotiche" si sono affiancate quelle "abiotiche", principalmente ascrivibili alla geografia, tipiche dell'ambiente naturale della nostra regione. I corsi sono stati tenuti da due laureati in scienze biologiche ex alunni dell'Alberti, Alessandro Del Chiappa e Martina Caboni, e dal dott. Andrissi per la parte relativa all'orientamento e alla geologia. Al corso hanno partecipato prevalentemente alunni delle seconde con una ristretta rappresentanza di studenti delle terze e delle quarte. Sono stati trattati i temi della sistematica animale e vegetale, la classificazione, le strategie riproduttive, i mimetismi, i fondamenti dell'ecologia. Sono state studiate le tecniche di orientamento sul campo, l'uso della bussola, le carte geografiche. Sono stati raccolti e conservati significativi esemplari di animali (principalmente insetti) e di vegetali, è stato allestito un terrario per l'allevamento di ragni, insetti e piccoli rettili e un piccolo acquario per l'allevamento di macroinvertebrati (artemie, triops, girini, falene, chiocciole). Gli studenti hanno predisposto diversi erbari sulla flora forestale e ruderale. Numerose sono state le visite guidate: al Colle Sant'Elia, al Faro di Sant'Elia, all'Orto Botanico, al Museo di Zoologia dell'Università degli Studi di Cagliari e alla Mostra "Anfibi e Rettili della Sardegna".

foto 38
L'ambiente naturale in cima al Colle Sant'Elia

foto 39
Davide C. raccoglie materiale da inserire nell'erbario

foto 40
Iris sul colle Sant'Elia

foto 41
Groviglio di Smilax aspera sul Colle Sant'Elia

foto 42
Macchia mediterranea sul Colle Sant'Elia

foto 43
Adulto di Mantide sp.sul Colle Sant'Elia

foto 44
Vetrina al Museo di Zoologia

foto 45
Calco di Archaeopterix lithographica al Museo di Zoologia

foto 46
Anatomia comparata al Museo di Zoologia

foto 47
Coralli e gorgonie al Museo di Zoologia

foto 48
Federica A. presenta il suo erbario

foto 49
Erbario sulla flora mediterranea

foto 50
Vetrina Platelminti, Museo di Zoologia

foto 51
Vetrina Platelminti Taenia solium, Museo di Zoologia

foto 52
Poster Tartarughe, Mostra Anfibi e Rettili CEAS Molentargius

foto 53
Esemplari dei diversi carapaci di tartarughe sarde, Mostra Anfibi e Rettili CEAS Molentargius

foto 54
Visita guidata alla Mostra Anfibi e Rettili CEAS Molentargius

foto 55
Pelle di serpente (colubridi), Mostra Anfibi e Rettili CEAS Molentargius

foto 56
Vetrina insetti parassiti, Museo di Zoologia

foto 57
Vetrina pesci, Museo di Zoologia

foto 58
Vetrina uccelli esotici, Museo di Zoologia

foto 59
Lezione del prof. Argiolas al Museo di Zoologia

foto 60
Sulla Giara di Gesturi