Il concorso Centoscuole
che nel nome trae spunto dalla positiva esperienza maturata dalla Compagnia di San Paolo nel settore dei beni culturali con il premio Centocittà - si propone di stimolare la creatività di studenti, insegnanti e dirigenti d'istituto per l'ideazione e la realizzazione di progetti di carattere formativo ed educativo nell'ambito dell'autonomia scolastica. Come specificato nel bando, Centoscuole intende sostenere iniziative progettuali di carattere innovativo che possano diventare parte integrante dell'offerta formativa e caratterizzare l'identità della scuola. Il Concorso è rivolto alle scuole secondarie superiori di ogni ordine. Possono parteciparvi anche gruppi di  scuole comprendenti    istituti   diistruzione primaria e secondaria di primo grado, a condizione che abbiano come capofila un istituto secondario superiore.

Finalità del Concorso
Il Concorso è volto a stimolare l'ideazione di nuove attività e iniziative di carattere formativo e a promuovere la diffusione di una cultura progettuale tra gli studenti, gli insegnanti e i dirigenti delle Istituzioni scolastiche. I progetti dovranno essere tali da innovare, diventare parte integrante dell'offerta formativa, concorrere a caratterizzare l'identità della Scuola. La Fondazione individua, per ciascuna edizione del Concorso, alcuni filoni prioritari in cui le Scuole sono invitate a presentare di preferenza progetti e un tema specifico per alcuni premi speciali. Per la corrente edizione i filoni individuati riguardano: l'innovazione organizzativa; l'educazione scientifica; l'insegnamento della storia. Il tema specifico riguarda l'Unione Europea e la promozione della cittadinanza europea (cfr. punto 8).